Fino alla fine

20141026_Lazio (34)

di Alessandro Spreafico

Il goal di Pirlo allo scadere rispecchia perfettamente il nostro motto: Fino alla fine! Il derby della Mole è stato presentato dai giornali come il derby più sbilanciato di tutta Europa, in realtà il campo ha detto altro. Da parte nostra è stata la peggior prestazione stagionale, da parte loro forse la migliore e se non sono riusciti a vincere ieri probabilmente non lo faranno più. Dichiarazioni di troppo stavano per trasformarsi in autogufaggi e l’assenza di Buffon per un problema alla spalla sembrano segnali strani, ma tutto inizia per il verso giusto quando El Kaddouri tocca con il braccio alto la punizione dal limite di Pirlo. Rigore trasformato da Vidal. (Ci vuole freddezza nel calciare 2 volte un rigore cambiando angolo). Poi avviene qualcosa di inimmaginabile, il goal di Peres in coast to coast,  80 metri palla al piede, Evra e Vidal desistono dal contrastarlo, Chiellini indietreggia, il diagonale del brasiliano colpisce il palo e si insacca nell’angolo alla sinistra di Storari, dopo 12 anni il Toro torna a segnare nel derby. La Juve non riesce a pungere, i granata agiscono in contropiede mettendoci in difficoltà soprattutto sulle corsie esterne. La ripresa si apre con un colpo di testa di Vidal poco alto sulla traversa, un contropiede concluso dall’ex Quagliarella (poi sostituito da Larrondo e applaudito da tutto lo stadio) che sibila vicinissimo al palo e un tiro dalla distanza di Bonucci. Girandola di sostituzioni e goal annullato a Vidal per 20141026_Lazio (29)fuorigioco. Al 77 viene espulso Lichtsteiner, il match si complica ulteriormente per la Juve. Parte del pubblico decide di abbandonare in anticipo lo stadio, perdendosi l’apoteosi finale. La squadra di Ventura fallisce clamorosamente il vantaggio (contropiede 3 contro 1). Allegri decide di ridare equilibrio alla squadra inserendo Ogbonna al posto di Tevez. Il derby sembra destinato a finire in pareggio, ma la Juve vuole la vittoria, nei minuti di recupero si riversa costantemente nella metà campo dei granata, il settore ospiti inizia a festeggiare pregustando il pareggio. La pressione di Bonucci costringe all’errore Benassi, Evra recupera la palla, passaggio per Morata che la da a Vidal, tocco indietro del cileno per il destro chirurgico di Pirlo che si insacca nell’angolino basso. È l’apoteosi bianconera, è la disperazione granata, è il nostro motto: crederci fino alla fine. Il sorriso beffardo di Allegri prima di rientrare nel tunnel è da premio Nobel, il tweet #doppiofiuuu nel post gara è da medaglia d’oro. Il derby è nostro, Torino è bianconera. Fino alla fine forza Juventus!

Si ricorda che tutti gli scritti, come le foto marchiate “signorainrosa.com” presenti o meno nel blog, sono protetti da LICENZA

2 thoughts on “Fino alla fine

  1. Descrizione dettagliata e narrazione scorrevole che ci permettono di poter gustare ancora una volta, una vittoria insperata.
    Ottimo post. Complimenti!

    Mi piace

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...