Qui Michael a voi studio – Roma-Juventus 0-1

di Micheal Calcinari

20140105_JuveRoma (83)

Affezionatissimi lettori e lettrici di ’’Qui Michael a Voi Studio’’ ben ritrovati al penultimo appuntamento stagionale per la nostra Juventus. Siamo nella capitale per giocare contro la Roma di Rudi Garcia, match della 37a giornata della serie A Tim 2013/2014.

Conte non cambia il suo 3-5-2 con Storari tra i pali, Barzagli a destra della difesa, Bonucci centrale e Chiellini sul lato sinistro.

A centrocampo, Asamoah e Lichtsteiner esterni, Pirlo regista e al suo fianco Paul Pogba e Simone Padoin.

Davanti l’apache Carlos Tevez ed “el Rey Leon” Fernando Llorente.

Avvio di match con i capitolini che attuano parecchio possesso palla e la Juve che si copre bene in attesa di poter ripartire.

Prima occasione, al 15°, per l’Apache che semina il panico tra la retroguardia giallorossa, ma senza risultato.

Passano due minuti e viene annullata la rete del vantaggio giallorosso, Torosidis, servito da Gervinho,spinge in rete la palla con un braccio.

Poco dopo ancora  la Roma pericolosa con Totti che colpisce la sfera con il destro di controbalzo, mandandola poco alta sopra la 20140105_JuveRoma (63)traversa.

La Juve reagisce e sfiora il vantaggio. Llorente usa Benatia come perno e giratosi va alla conclusione, deviata in corner da Skorupski.

Intorno alla mezzora Llorente per ben due volte si avvicina, senza successo, al gol.

Prima del riposo Storari salva il risultato su Gervinho e Pogba centra il palo.

Inizia la ripresa sempre con Storari perfetto prima su Torosidis e poi su un calcio di punizione di Pjanic.

La Juventus non resta a guardare e Lichtsteiner sfiora di nuovo il vantaggio ma Skorupski è bravo a sventare

Grande partita di Storari che a dieci dalla fine compie un doppio miracolo, prima su Nainggolan e poi sul tap-in di Florenzi. Subito 20140105_JuveRoma (47)dopo è Pogba ad impensierire Skorupski, ma si rimane inchiodati sul risultato di parità.

Quando tutto sembra ormai deciso, ecco la sorpresa. Bella discesa di Lichtsteiner che serve Osvaldo e l’attaccante italo-argentino segna il classico gol dell’ex con un preciso tiro all’incrocio dei pali.

Finisce cosi,con la Juve che sale a 99 punti in classifica, superando l’inter di Mancini del 2006

Fino alla fine…

Si ricorda che tutti gli scritti, come le foto marchiate “signorainrosa.com” presenti o meno nel blog, sono protetti da LICENZA

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...